#Svegliamoci! Liberiamo Pisa dalla violenza

L’associazione Casa della donna invita le cittadine e i cittadini di Pisa a scendere in piazza XX settembre (davanti al Comune) martedì 4 settembre dalle 14.00.

Portate con voi una sveglia o uno smartphone! Insieme daremo una svegliata al Consiglio comunale e alla città e affermeremo con forza il nostro NO AD UNA AMMINISTRAZIONE SESSISTA E VIOLENTA!

NO ad un assessore alla cultura condannato perché responsabile di gravi atti persecutori contro la sua ex. UNO STALKER NON PUÒ RAPPRESENTARCI!

Il 30 maggio 2017 la sentenza della Corte di Appello di Firenze definisce Andrea Buscemi responsabile di stalking e lo condanna a rifondare tutte le spese processuali oltre che a pagare i danni alla ex compagna. Lo stesso è anche colpito da un divieto di avvicinamento a due testimoni per averle minacciate. Il 3 luglio 2018 Michele Conti lo nomina assessore alla cultura. Una provocazione insensata a tutte le donne, uno schiaffo alla dignità dell’intera città di Pisa!

NO ad un consigliere comunale che insulta chiunque sia diverso da lui e calpesta i diritti delle persone Lgbt. UN OMOFOBO NON PUÒ RAPPRESENTARCI!

“I gay vadano a baciarsi a casa loro” ha scritto Manuel Laurora poche settimane fa, un consigliere che passa il tempo sui social a scrivere frasi omofobe e razziste. Ci vada lui a casa sua e restituisca dignità al Consiglio Comunale!

Chiediamo il rispetto dei diritti e delle istituzioni e pretendiamo un Sindaco che sia capace di rappresentare tutte le cittadine e i cittadini di Pisa.

FUORI dal Consiglio Comunale chi istiga alla violenza e chi si è macchiato di reati gravissimi contro le donne! Pisa è città della cultura e dei diritti, non città della violenza!

Per facilitare l’organizzazione del presidio vi preghiamo di segnalare la vostra partecipazione a segreteria.casa@tiscali.it. Grazie!

Qui il volantino, scaricalo e diffondilo!