Università, sportello contro la violenza

Gratuito, anonimo, senza obbligo di denuncia.

Diventa socia della Casa

Diventa socia e partecipa a “Un’amica per la Casa”! Puoi tesserarti anche online!

Premio Paola Bora

Nuova edizione del Premio per tesi di laurea e dottorato dedicate agli studi di genere. scadenza 30 aprile.

Biblioteca

La più grande biblioteca di genere della Toscana e una delle più antiche d'Italia
Fondata nel 1990, la Biblioteca “Anna Cucchi” è gestita da un gruppo di volontarie e fa parte della rete provinciale Bibliolandia. Custodisce 100 riviste italiane e straniere (cessate e in corso) e 8.500 volumi tutti dedicati ai saperi delle donne e agli studi di genere: dal femminismo alla letteratura, dalla filosofia alla psicoanalisi, dalla scienza all'arte, dalla storia al fumetto. La consultazione e il prestito sono gratuiti e il catalogo è consultabile online!

Centro antiviolenza

Per donne che vivono situazioni di violenza e abusi
Attivo dal 1996, il Centro Antiviolenza è costituito dal servizio di ascolto e accoglienza Telefono Donna (050 561628), dalla Casa Rifugio per donne maltrattate (anche con figli/e) e da 8 sportelli territoriali. Operatrici, psicologhe e avvocate offrono alle donne che vivono o hanno vissuto maltrattamenti e abusi un servizio gratuito di informazione e sostegno nel percorso di uscita dalla violenza. Il centro fa parte della rete regionale Tosca e della rete nazionale Dire.

Gruppi

Fare e pensare insieme ad altre donne
I gruppi rappresentano il cuore della Casa e del nostro impegno. Organizzati spontaneamente dalle socie, offrono spazi di riflessione, confronto e impegno su una specifica tematica o attività. Si incontrano periodicamente alla Casa e sono aperti alla partecipazione di tutte le interessate. Dal gruppo “Imparare l’italiano” a quello di attivismo tessile, dal gruppo di lettura a quello di scrittura con le detenute, ad oggi sono attivi 9 gruppi. Scoprili tutti e partecipa anche tu!

Ultime Notizie

Gli eventi e le notizie più recenti

Archivio notizie

Sostieni la Casa

Sostieni la Casa della donna

Tutti i servizi che offriamo sono gratuiti e per garantirli abbiamo bisogno del sostegno di cittadine/i e imprese. Anche del tuo!

Fai una donazione o diventa socia

Seguici su Facebook

🔔 Ci uniamo alla preoccupazione per la condanna di Olga Karach, attivista da sempre impegnata per i diritti umani in Bielorussia con la sua organizzazione “Nash Dom” (La nostra casa), accusata dal suo paese di origine di cospirazione e tentato colpo di stato per il suo impegno contro la guerra, per i diritti delle donne e per il cambiamento democratico in Bielorussia.🚨 L'attivista bielorussa Olga Karach è stata condannata, insieme ad altrз attivistз per i diritti umani, da un tribunale del suo paese di origine a 12 anni di carcere e 170mila euro di multa.

Le accuse sono gravi: “cospirazione o tentato colpo di stato per impadronirsi del potere statale con mezzi incostituzionali”, “aiuto ad attività estremiste”, “creazione di una formazione estremista”, “screditamento della Repubblica di Bielorussia” e “diffamazione di Aliaksandr Lukashenka”.

Attendiamo sviluppi sulla situazione di Olga Karach, che è stata nostra ospite a febbraio a Firenze per una tappa del tour Euromediterranea della Fondazione Alexander Langer Stiftung e in collegamento da Vilnius (dove vive in esilio dal 2014) alla nostra ultima assemblea deз sociз portando la sua testimonianza di donna attivista e condividendo l’importante lavoro della sua organizzazione “Nash Dom” (La nostra casa) per i diritti umani in Bielorussia.

#TogetherForChange #FreeOlgaKarach #DirittiUmani #COSPE #NashDom #Bielorussia #WeAreCOSPE
... See MoreSee Less

Guarda su Facebook

#CosediCasa #CasaLiberaTutte

🌷Vi ricordiamo che fino al 31 luglio sono aperte le iscrizioni al nostro corso per attiviste e volontarie Casa Libera Tutte!

Il corso, rivolto a donne di ogni età (studentesse, precarie, professioniste, pensionate) si svolgerà da settembre 2024 a febbraio 2025 e avrà una durata complessiva di 60 ore.

Il programma è articolato in 2 moduli tematici:

🔸Modulo 1 "Femminismi: pratiche, saperi, storie" 8 incontri sulla cultura di genere, sulla storia delle donne e dei movimenti femministi. (30 ore)
🔸Modulo 2 “Agire contro la violenza di genere” 8 incontri (30 ore)

La partecipazione al modulo 1 è aperta a tutte e destinata a coloro che intendono impegnarsi all’interno dell’associazione intraprendendo varie forme di attivismo e volontariato.

Il modulo 2 è, invece, finalizzato a formare operatrici volontarie per il Centro Antiviolenza ed è preferibilmente rivolto a donne con professionalità e competenze specifiche. Alla parte teorica seguirà un periodo di tirocinio della durata minima di 60 ore presso il centro di ascolto telefonico del Centro antiviolenza.

🗓 Per presentare la domanda di partecipazione è necessario inviare una mail a segreteria@casadelladonnapisa.it entro il 31 luglio 2024, indicando nome, cognome, numero di telefono e allegando curriculum vitae e lettera motivazionale.

Programma e ulteriori informazioni sul nostro sito 👉 www.casadelladonnapisa.it/casa-libera-tutte-2024-corso-di-formazione-per-attiviste-e-volontarie
... See MoreSee Less

Guarda su Facebook

❗ Siamo al Tribunale, accanto alla madre imputata per calunnia in seguito al prelievo coatto del figlio, a ribadire l'ingiustizia di questo processo e del sistema patriarcale dal quale ha origine.

Con noi le compagne di MaternaMente Non Una di Meno Pisa e Udi Modena.
... See MoreSee Less

Guarda su Facebook

❗ Domani martedì 16 luglio alle 9.30 saremo ancora una volta davanti al Tribunale di Pisa per una nuova udienza del processo che vede imputata per calunnia la madre a cui il 15 giugno 2021 era stato tolto il figlio di otto anni con la forza da 11 poliziotti.
Nonostante che il provvedimento sia stato annullato dalla Corte di Cassazione nel marzo 2023 e che questo caso sia stato riconosciuto come esemplare dalla commissione d'inchiesta sulla vittimizzazione secondaria già nel 04.06.2021, la madre sta comunque subendo un processo per calunnia, perchè non ha subito in silenzio il prelievo coatto del proprio figlio e ha denunciato chi con la forza ha portato via il bambino per consegnarlo al padre. Eppure la Corte Europea per i diritti umani ha, con sentenza I.M. c. Italia del novembre 2022, condannato l’Italia per la prassi diffusa nei tribunali civili di accusare le madri di essere alienanti se i bambini rifiutano di incontrare il padre.

Vi chiediamo per questo di essere presenti con noi domani davanti al tribunale, per dare supporto alla donna e manifestare insieme l'ingiustizia di un sistema che persegue le madri e strappa loro figl* in maniera ingiustificata e violenta.
... See MoreSee Less

Guarda su Facebook

#BuongiornoDonne #LAmicaGeniale

"Fu durante quel percorso verso via Orazio che cominciai a sentirmi in modo chiaro un'estranea resa infelice nella mia stessa estraneità. Ero cresciuta con quei ragazzi, ritenevo normali i loro comportamenti, la loro lingua violenta e la mia. Ma seguivo anche quotidianamente, da sei anni, un percorso di cui loro ignoravano tutto e che io invece affrontavo in modo così brillante da risultare la più capace."

🌷 Oggi ci svegliamo così, con una frase tratta da L'amica geniale di Elena Ferrante, nominato in questi giorni dal New York Times il miglior libro degli ultimi 25 anni. Le motivazioni date sono queste: "Leggere questo romanzo indimenticabile e senza scorciatoie è come andare in bicicletta sulla ghiaia: ruvido, scivoloso e esasperante, tutte queste qualità allo stesso tempo".

🔸 Che si ami o si odi, è innegabile che la storia di Lila e Lenù, le loro dinamiche di amicizia-invidia, l'intensità del loro rapporto e lo spaccato di meridione che incornicia le loro avventure hanno segnato profondamente la letteratura e l'immaginario di questi ultimi anni, italiani e non solo.

Qui un bell'approfondimento di Valigia Blu sul fenomeno internazionale "L'amica geniale" 👉 www.valigiablu.it/lamica-geniale-elena-ferrante/
... See MoreSee Less

Guarda su Facebook

Seguici su Twitter


FacebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmail