Diamo un taglio alla violenza, la campagna di Casa della donna e Cna Pisa

Presentato questa mattina, nella sede di Cna Pisa, il progetto “Diamo un taglio alla violenza sulle donne”,  nato nell’ambito delle iniziative dedicate alla Giornata internazionale contro la violenza sulla donna e rivolto alle parrucchiere/i ed estetiste/i della città di Pisa. Un’idea dell’associazione Casa della donna che ha trovato immediatamente il sostegno dell’associazione di categoria pisana che ha invitato ad aderire tutta la categoria di parrucchieri/e ed estetisti/e che rappresenta.

La campagna prevede che cittadine e cittadini al momento del pagamento del servizio/trattamento ricevuto dal proprio parrucchiere/a o estetista di fiducia possano donare un contributo al Centro antiviolenza della Casa della donna.

Per fare una donazione c’è tempo a partire da domani, martedì 22 novembre, fino al 22 dicembre.

In cambio la Casa della donna propone ai negozi aderenti un incontro di formazione sui temi della violenza contro le donne dedicato alle due categorie e una restituzione in termini di visibilità per quei negozi che aderiranno al progetto, mediante una campagna di pubblicizzazione sui suoi canali social.

Di seguito l’elenco dei negozi che aderiscono all’iniziativa (in aggiornamento):

  • Giovanni Antonelli Parrucchiere uomo donna
  • Evoluzione Parrucchieri
  • Sara Curci Parrucchieri
  • Le fonti della bellezza
  • Bellac Parrucchiere
  • Estetica Elisabetta
  • Carlo Musto Parrucchieri
  • Centro estetico Antonela
  • Mithos Parrucchieri
  • Chiara Hairstyle
  • Roberto Parrucchiere per uomo
  • Sergio e Luciano Parrucchieri

A questo link il modulo che parrucchiere/i possono compilare per dare la propria adesione alla campagna.

Alla conferenza stampa erano presenti, oltre a Marcello Bertini, coordinatore sindacale CNA PisaCarla Pochini, presidente Casa della donna di Pisa e Carlo Musto, presidente acconciatori CNA Pisa, anche Simona Mussini, vicepresidente Casa della donna (ideatrice del progetto) e Daniela Lucatti, psicologa del centro violenza.

Come CNA Pisa abbiamo immediatamente aderito ad un progetto – commentano il coordinatore sindacale dell’associazione di categoria Marcello Bertini e il presidente di CNA Pisa acconciatori Carlo Mustoche, oltre ad essere nobile, rappresenta una priorità assoluta. Siamo convinti che il tema della violenza sulle donne non sia purtroppo un’emergenza ma un fenomeno che, a macchia d’olio si sta estendendo, diventando strutturale. Per questo è importante e fondamentale l’impegno di tutti noi e un’opera di sensibilizzazione a 360 gradi. Tra l’altro, ci preme precisarlo, questa iniziativa pensata dalla Casa della Donna sarà suddivisa in due archi temporali e vedrà coinvolto adesso tutte le parrucchiere e acconciatori e, la prossima primavera, i saloni di estetica e benessere.

A concludere Carla Pochini, presidente Casa della Donna di Pisa: la violenza sulle donne è un fenomeno che si previene e combatte innanzitutto attraverso la sensibilizzazione ed è quindi importante mettere in campo iniziative che parlino ad un pubblico ampio e trasversale. Ecco perché abbiamo pensato di lanciare questa campagna che coinvolge in prima persona parrucchiere e parrucchieri. Attraverso di loro ci auguriamo di arrivare alla cittadinanza non solo per ricevere un sostegno al nostro centro antiviolenza ma anche e soprattutto per aumentare la consapevolezza che la violenza sulle donne ci riguarda tutte e tutti. Siamo grate quindi a Cna per aver subito accolto la nostra proposta e un grande grazie a tutte e tutti coloro che aderiranno”.

FacebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmail