Donne nella storia, aperte le iscrizioni al corso per docenti

L’educazione alla parità e alle differenze di genere passa necessariamente attraverso la definizione di nuovi paradigmi formativi, nei quali la storia occupa un ruolo fondamentale. La Società italiana delle storiche – ente accreditato presso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per la formazione dei/delle docenti ai sensi della Direttiva 170/2016 – in collaborazione con la Casa della donna di Pisa, organizza per l’a.s. 2018/2019 un corso di formazione rivolto a docenti della scuola media inferiore e superiore con l’obiettivo di stabilire un dialogo tra storia delle donne e di genere e sistema educativo.

Si tratteranno, in prospettiva diacronica, alcuni temi cruciali per la storia delle donne. Gli incontri saranno tenuti da diverse docenti, esperte nei vari settori. Il corso è articolato in 7 incontri (lezioni frontali e laboratori), di tre ore ciascuno, con inizio giovedì 11 ottobre e conclusione giovedì 13 dicembreGli incontri si svolgeranno presso la Casa della Donna di Pisa, in via Galli Tassi 8.

PROGRAMMA

11 ottobre, ore 16.00-19.00
Il genere come costruzione storico sociale: Anna Loretoni (Scuola Superiore Sant’Anna), Simonetta Soldani (SIS), Carlotta Monti (Educare alle differenze, Casa della Donna)

25 ottobre, ore 16.00-19.00
Le donne nelle religioni monoteiste: Anna Scattigno (SIS), Renata Pepicelli (Università di Pisa)

8 novembre, ore 15.00-18.00
Pace, guerre, conflitti: Alessandro Polsi (Università di Pisa), Valentina Bartolucci (Università di Pisa)

22 novembre, ore 16.00-19.00
Lavoro: Laura Savelli (Università di Pisa), Eloisa Betti (Università di Bologna)

29 novembre, ore 16.00-19.00
Famiglia e sessualità: Daniela Lombardi (Università di Pisa)
La violenza nelle relazioni di genere, laboratorio con Giovanna Zitiello (Centro antiviolenza Casa della Donna)

7 dicembre, ore 16.00-19.00
Potere e rappresentanza politica: Simona Feci (Università di Palermo), Elisabetta Vezzosi (Università di Trieste)

13 dicembre, ore 16.00-19.00
Forme di aggregazione e azione collettiva femminile, laboratorio con Tiziana Noce (Università della Calabria), Laura Savelli (Università di Pisa), Anna Scattigno (SIS)

Modalità di iscrizione
La partecipazione prevede il pagamento di una quota individuale di euro 80. É possibile iscriversi entro il 30 settembre, inviando il modulo appositamente predisposto all’indirizzo sisformazioneroma@gmail.com e pagando:
• tramite bonifico bancario da effettuare su c/c bancario n. 1339410, intestato a: Società italiana delle storiche, Monte dei Paschi di Siena – Roma, Agenzia n. 2, Via Arenula, 9
COORDINATE BANCARIE
IBAN: IT 08 G 01030 03202 000001339410 ABI: 01030-6
CAB: 03202-9
CIN: G
BIC/SWIFT: PASCITM1RM2. CAUSALE: Formazione Pisa 2018/2019
• tramite Carta docente.

Per completare la procedura inviare il voucher generato con il bonus docenti o la ricevuta del bonifico al suddetto indirizzo mail sisformazioneroma@gmail.com ed effettuare l’iscrizione attraverso la piattaforma SOFIA. Per ottenere l’attestato di partecipazione sarà necessaria la frequenza di almeno 20 ore.

Il corso è aperto anche a uditrici e uditori (non docenti), previo invio della richiesta di iscrizione a SISformazioneroma@gmail.com e pagamento della quota di partecipazione tramite bonifico bancario. Per il pagamento attendere la conferma di iscrizione via email da parte della Società delle Storiche.

Per informazioni e iscrizioni rivolgersi a: SISformazioneroma@gmail.com

“Una donna”, lettura a più voci del romanzo di Sibilla Aleramo

Vi aspettiamo venerdì 25 maggio, ore 16.30 al bastione Sangallo del Giardino Scotto per la lettura a più voci di “Una donna”, il romanzo di Sibilla Aleramo pubblicato per la prima volta nel 1906.

Con questa inedita lettura ad alta voce inaugureremo la seconda edizione della Festa delle Lettrici che si svolgerà alla Casa sabato 26 maggio.  Continue reading

Festa delle Lettrici, al via la seconda edizione

Torna anche quest’anno la Festa delle Lettrici! Venerdì 25 e sabato 26 maggio una due giorni all’insegna della lettura e della scrittura femminile.

Si parte venerdì 25 maggio al bastione Sangallo del Giardino Scotto con la lettura a più voci del romanzo “Una donna” di Sibilla Aleramo a cura del gruppo “Le Sibille” che per tre mesi si sono incontrate alla Casa per preparare la lettura di questo bellissimo e ancora attualissimo romanzo.

E poi sabato 26, presso la nostra sede in Via Galli Tassi, dalle 10 alle 20 un denso programma di incontri, presentazioni e discussioni: protagoniste le donne che leggono e scrivono racconti, saggi, fiabe, storie.

La Festa, patrocinata dal Comune di Pisa e tra le iniziative de “Il Maggio dei libri”, si aprirà nel giardino della Casa alle ore 10 con l’incontro “Perchè leggere in gruppo?”: per la prima volta in Toscana 11 gruppi di lettrici, provenienti da tutta la regione, si sono dati appuntamento per raccontarsi e capire insieme cosa spinge le donne a leggere in gruppo. A coordinare l’incontro Marialina Mellini del Gruppo di lettura della Casa “Parole di donna” e Cristina Galasso della Biblioteca “Anna Cucchi” Seguirà dalle 12 alle 13 un incontro tutto dedicato all’economia del dono e alle letture che ci suggeriranno l’economista Daniela Degan e Carla Collodi della Biblioteca “Anna Cucchi”.

Dopo la pausa pranzo (chi vorrà potrà pranzare alla Casa con un’offerta o portando qualcosa da mangiare o da bere) riprendiamo alle 15 con la sociologa Anna Tempia e il suo libro “Vivere nel tempo” che verrà presentato dal Gruppo “Il tempo ritrovato”. Alle 16 incontreremo Maria Grazia Del Puglia, Matilde Baroni e Angelica Vitiello, socie della Casa e autrici di tre racconti dedicati a tre antichi mestieri delle donne: la massaia, la lavandia e l’ostetrica condotta.

Alle 17.30 il gruppo “Donne e carcere” della Casa presenterà alcuni scritti realizzati dalle donne del carcere “Don Bosco” di Pisa in occasione del laboratorio di scrittura creativa condotto all’interno del carcere dalle volontarie del Gruppo.

La Festa si concluderà alle 18.30 con la presentazione del libro “La sposa bambina” di Nojoud Ali a cui parteciperanno Parisa Soleimani di Amiche dal Mondo Insieme, Annamaria Mengue di Donne in Movimento e Elisabetta Vanni del Centro antiviolenza Casa della donna.

Nel pomeriggio è previsto anche un laboratorio per bambine e bambini sul libro “I Draghi Locopei” di Ersilia Zamponi condotto da Claudia Turco del Gruppo di scrittura “Carta bianca”.

Per l’occasione, infine, sarà possibile visitare alla Casa la mostra di Tano D’Amico “La lotta delle donne”.

Vi aspettiamo!

Un tè con Sibilla

Sabato 18 novembre alla Casa un pomeriggio tutto dedicato a Rina Faccio, in arte Sibilla Aleramo. Vi aspettiamo alle ore 17 per riscoprire la vita e l’opera di una delle più importanti scrittrici italiane e per presentare il progetto di lettura ad alta voce “Una donna”, il romanzo che Sibilla Aleramo pubblicò nel 1906 e che rappresenta una pietra miliare del femminismo italiano. Continue reading