Casa libera tutte! Corso per volontarie e attiviste

Aperte le iscrizioni al corso di formazione “Casa libera tutte!” rivolto a tutte le donne interessate a dare il proprio contributo volontario nei servizi e nell’attività dell’associazione.

Il corso, che si svolgerà da aprile a maggio 2018 e avrà una durata complessiva di 48 ore, è rivolto a donne di ogni età: studentesse, precarie, professioniste, pensionate. Il corso prevede un programma articolato in 2 moduli tematici:

  • modulo 1Soggettività femministe e nuove culture” 6 incontri sulla cultura di genere, sulla storia delle donne e dei movimenti femministi.
  • modulo 2Agire contro la violenza di genere” 4 incontri e due focus di approfondimento: focus A su Centro antiviolenza e focus B su Educare alle Differenze.

La partecipazione al modulo 1 è aperta a tutte e destinata a coloro che intendono impegnarsi all’interno dell’associazione intraprendendo varie forme di attivismo e volontariato.

Il modulo 2 e il focus A sono, invece, finalizzati a formare operatrici volontarie per il Centro Antiviolenza ed è preferibilmente rivolto a donne con professionalità e competenze specifiche che possano contribuire a potenziare i settori di attività del Centro antiviolenza: psicologhe, psicoterapeute, avvocate, assistenti sociali, orientatrici professionali, formatrici nelle scuole, esperte di progettazione e raccolta fondi. La parte teorica sarà seguita da un periodo di tirocinio della durata minima di 30 ore presso il servizio di ascolto telefonico del Centro antiviolenza.

Il modulo 2 e il focus B sono rivolti a coloro che desiderano partecipare ai progetti di educazione alle differenze e lotta agli stereotipi di genere che la Casa della donna porta avanti da tempo nelle scuole del territorio in collaborazione con la rete pisana Educare alle Differenze. Dopo il corso le partecipanti dovranno intraprendere un percorso di affiancamento nelle scuole.

Tutti gli incontri si svolgeranno presso la sede dell’associazione (via Galli Tassi 8, Pisa) e saranno tenuti da professioniste, operatrici e volontarie esperte della Casa della donna.

Le partecipanti potranno scegliere di seguire solo il modulo 1 oppure entrambi i moduli e focus di approfondimento. La frequenza al corso è obbligatoria per il rilascio di un attestato di partecipazione (numero minimo di lezioni 70%).

Per presentare la domanda di partecipazione è necessario inviare una mail a segreteria.casa@tiscali.it entro il 30 marzo 2018 indicando nome, cognome, numero di telefono e allegando curriculum vitae e lettera motivazionale.

Il corso è rivolto a massimo 25 partecipanti. Nel caso in cui le richieste fossero superiori, le domande di partecipazione verranno selezionate sulla base del curriculum e della lettera motivazionale.

L’iscrizione al corso prevede il contributo di 50€ per i materiali didattici e la sottoscrizione della tessera associativa (30€ e 15€ per studentesse o lavoratrici precarie).

PROGRAMMA E CALENDARIO

Modulo 1. Soggettività femministe e nuove culture

Venerdi 6 Aprile
15.00-17.00 Carla Pochini, Da una stanza ad una Casa tutta per sé
17.00-19.00 Giovanna Zitiello, Dal femminismo degli anni ’70 a #Metoo

Sabato 7 Aprile
9.30 -13.30: Daniela Lucatti, Ascolto e dinamiche di gruppo

Venerdi 13 Aprile
15.00-17.00 Elisabeth Ries, Documentare e trasmettere i saperi delle donne: la Biblioteca “Anna Cucchi”
17.00-19.00 I gruppi della Casa si presentano: Carta bianca, Parole di donna, Imparare l’italiano

Sabato 14 Aprile
9.30-13.30 Cristina Galasso, Corpi, diritti e potere. Da Annamaria Mozzoni a Carla Lonzi: per una storia delle donne e del movimento femminista in Italia

Venerdi 20 Aprile
15.00-17.00 Francesca Pidone, Dal movimento delle donne ai centri antiviolenza
17.00-19.00 Carlotta Monti, Educare alle differenze

Sabato 21 Aprile
9.30-11.30 Isabella Bartoli, I diritti delle donne
11.30–13.30 Giusy Fregoli, Donne ristrette: l’esperienza del laboratorio di scrittura creativa con le detenute del carcere Don Bosco di Pisa

Modulo 2. Agire contro la violenza

Venerdi 4 maggio
15.00-19.00 Daniela Lucatti, L’altra ci parla. Impariamo ad ascoltare

Sabato 5 maggio
10.00-13.00 Francesca Pidone, Violenza: stereotipi, dinamiche e conseguenze della violenza interpersonale e intrafamiliare

Venerdi 11 maggio
15.00-19.00 Isabella Bartoli e Antonella Galano, La legislazione su violenza e maltrattamento contro le donne

Giovedì 24 maggio
16.00-19.00  Giovanna Zitiello, Fare rete contro la violenza

Focus A. Centro Antiviolenza

Sabato 12 maggio
10.00-13.00 Angela Stecconi, Ascolto attivo, relazione d’aiuto, simulate

Venerdi 18 maggio
15.00-19.00 Francesca Pidone, Telefono Donna: metodologia e strumenti dell’ascolto e dell’accoglienza

Focus B. Educare alle Differenze

Sabato 19 maggio
9.30-11.30 Junio Aglioti Colombini, La torta dell’dentità sessuale: un approccio alle tematiche di genere e orientamento
11.30-13.30 Martina Lami, In relazione con bambine e bambini, ragazze e ragazzi: come si conduce un laboratorio sugli stereotipi di genere a scuola

Sabato 26 maggio
9.30-12.30 Désirée Olianas, Narrazioni tossiche: quali modelli per il maschile e il femminile? Educare con le immagini, imparare a decostruirle