Violenza assistita, la seconda edizione del corso per giornalisti

Dalla violenza assistita al fenomeno mediatico dell’alienazione parentale. Come raccontare la violenza intrafamiliare sui minori“, questo il titolo del corso per giornalisti promosso dall’Ordine dei giornalisti della Toscana e dalla Casa della donna che si svolgerà a Pisa mercoledi 17 ottobre, alle ore 9.30-13-30, presso il Centro espositivo Sms (via delle Piagge).

Grazie all'intervento di esperte e operatrici del centro antiviolenza della Casa della donna e del Coordinamento italiano dei servizi contro il maltrattamento e l’abuso all’infanzia, il corso affronterà un tema di cui si parla pochissimo: la violenza domestica a cui assistono le bambine e i bambini. Il corso affronterà anche il tema della cosiddetta "alienazione parentale" di cui, invece, i media molto parlano e che talvolta viene citata anche nelle aule di tribunale ma che ad oggi non ha nessuna dimostrazione scientifica.

Ecco il programma del corso:

SalutiPaolo Mori, Ordine dei giornalisti della Toscana

IntroduzioneSusanna Bagnoli, giornalista freelance

La violenza assistita: cause e conseguenze, Roberta Luberti, psicoterapeuta Cismai -Coordinamento italiano dei servizi contro il maltrattamento e l’abuso all’infanzia

La sindrome di alienazione parentale: figli/e ostaggi nelle separazioni, Daniela Lucatti, psicologa psicoterapeuta Centro antiviolenza Casa della donna di Pisa

La paternità dell’uomo che agisce violenza: analisi giuridica e sociale, Francesca Pidone, coordinatrice Telefono Donna – Centro antiviolenza Casa della donna di Pisa

La partecipazione è gratuita. E’ prevista l’iscrizione online sulla piattaforma Sigef.