SOSTIENICI

10477874_10153201709190783_2777402286737193075_o

PERCHE’ CHIEDIAMO IL TUO SOSTEGNO

La Casa della donna è un’associazione di donne che combatte la violenza alle donne in tutte le sue forme ed è attiva a Pisa da più di 20 anni. Tutti i servizi che offriamo sono gratuiti. Abbiamo bisogno di sostegno e aiuto da parte di tutti, soggetti privati e pubblici. Il finanziamento istituzionale alla Casa della donna copre solo una parte delle spese sostenute. Proprio per questa ragione, la Casa della donna ha bisogno del supporto e del finanziamento da parte di cittadini/e e imprese per coprire le rimanenti necessità finanziarie.

COME SOSTENERCI

I servizi della Casa sono completamente gratuiti e non riceviamo quote o ticket per i nostri servizi. Una parte del nostro finanziamento deriva da donazioni da parte di privati e da aziende che credono nel nostro lavoro e desiderano dare un contributo concreto per contrastare la violenza contro le donne, le bambine e i bambini e il sostegno ai diritti delle donne.

DONAZIONI E SPONSORIZZAZIONI

I privati e le aziende possono:

  • Fare donazioni in denaro deducibile dal reddito tramite bonifico bancario:
    Banco popolare società cooperativa
    Agenzia 4 Pisa
    Iban: IT21 N 05034 14024 000000218367
  • Dare un sostegno regolare e costante ai progetti della Casa della donna tramite domiciliazione bancaria.
  • Donare beni di vario genere oppure offrire servizi e consulenze, utili alle attività della Casa della donna e al funzionamento della Casa rifugio del Centro Antiviolenza.
  • Sponsorizzare manifestazioni ed eventi oppure sostenere campagne promozionali.
  • Acquistare una borsina solidale e altri gadget presso la nostra sede.

CINQUE PER MILLE

I privati possono, inoltre, utilizzare lo strumento del 5 per mille, indicando nella sezione apposita del mod. 730Associazione Casa della donna, CF 93033330502.

EROGAZIONE LIBERALE

La Casa della donna è una Associazione di Promozione Sociale, pertanto i privati e le aziende che effettuano una erogazione liberale possono beneficiare delle agevolazioni fiscali previste dalla legge.