Servizio Civile Regionale alla Casa della donna

 servizio civile 13Scheda Progetto Servizio Civile Casa della Donna

“Valorizzare le differenze e promuovere cittadinanze”

 

Area Generale – Settore di intervento del progetto: educazione alle pari opportunità e alla valorizzazione delle differenze di genere.

N° di posti: 2

Obiettivi del Progetto di Servizio Civile:

supportare l’associazione nell’erogazione dei servizi di accoglienza, di orientamento, e di promozione della cultura di genere:

  1. offrendo un servizio di front office per un  primo orientamento a chi si rivolge direttamente all’associazione, offrendo risposte sulla presenza delle operatrici dei vari servizi e sulle attività dell’associazione;
  2. garantendo un sostegno alle operatrici del centro antiviolenza, supportandole in varie fasi del percorso delle donne, aiutandole in caso di presenza di minori in occasione dei colloqui ‘vis a vis’ con le operatrici o con le consulenti; supporto alle iniziative di comunicazione del centro antiviolenza;
  3. un miglioramento dell’accessibilità delle donne, in particolare studentesse universitarie, al servizio della biblioteca, aumentando l’apertura al pubblico e le disponibilità al prestito.
  4. un supporto generale all’associazione in occasione di iniziative pubbliche di promozione della cittadinanza di genere, comprese quelle di informazione e sensibilizzazione per il contrasto alla violenza di genere.

Ruolo ed attività previste per i/le volontari/e nell’ambito del progetto.

–  Attività di affiancamento e rafforzamento dello sportello segreteria di primo orientamento,

–  sostegno ai servizi del Centro Antiviolenza con attività di prima accoglienza per le donne che usufruiscono dei colloqui programmati (con operatrici, psicologhe, legali) ed eventuale babysitteraggio per i figli durante i colloqui o le consulenze.

– attività di affiancamento all’operatrice del servizio di orientamento al lavoro.

– affiancamento al servizio biblioteca di genere (prestito, informatizzazione catalogo)

–  segreteria organizzativa per organizzazione di  iniziative, convegni, manifestazioni.

–  divulgazione  dei comunicati stampa ed informativi dell’Associazione, anche attraverso i social network dell’associazione stessa (mailing list, sito, profilo facebook)

L’impegno orario è di 30 ore settimanali distribuite solitamente dal Lunedì al Venerdì; in occasione della formazione e delle iniziative pubbliche potrebbe essere richiesta la disponibilità nella giornata del Sabato. L’avvio dei progetto è previsto nel Novembre 2013 ed avrà la durata di 12 mesi.

Chi può presentare la domanda:

Come da Bando Regionale i/le cittadini/e italiani/e e stranieri/e residenti/e o domiciliati in Toscana per motivi di studio e di lavoro proprio o dei genitori, di età compresa tra i 18 e i 30 anni (nel senso che non devono aver compiuto i 31 anni al momento della presentazione della domanda). Per persone diversamente abili il limite di età è innalzato a 35 anni.  In particolare per questo progetto si richiede una forte motivazione ad operare in ambito relazionale, una predisposizione al lavoro di équipe e flessibilità.

Come presentare la domanda:

Come indicato nel  Bando regionale, la presentazione della propria candidatura deve essere fatta attraverso il modulo di lettera predisposto dalla Regione, allegando copia della carta di identità e curriculum vitae, evidenziando in esso eventuali pregresse esperienze nel settore di intervento del progetto. Si richiede anche una lettera motivazionale.

Le proposte di candidatura potranno essere consegnate direttamente presso la sede dell’Associazione negli orari di apertura (dal 2 settembre dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 19 e anche dalle ore 9,30 alle 12,30 nei giorni di lunedì e mercoledì) entro Martedì 24 settembre 2013,  o inviate tramite raccomandata all’indirizzo dell’Associazione in via Galli Tassi 8 56126 Pisa (ATTENZIONE:  le domande inviate per posta devono arrivare entro la scadenza indicata).

Il Bando regionale per il servizio civile è consultabile nella sua interezza cliccando qui.

fac simile domanda