Cercasi 2 volontarie per il servizio civile. Scadenza domande 3 marzo

Siamo liete di comunicare che anche quest’anno la Casa della Donna potrà far partire un progetto di servizio civile regionale. Il titolo del progetto è “Valorizzare le differenze e promuovere le cittadinanze” e prevede l’impiego di 2 volontarie. Le domande vanno presentate alla Regione Toscana entro il 3 marzo 2017.

Qui di seguito una scheda riassuntiva con tutte le informazioni e le modalità di presentazione della domanda.

Servizio Civile Casa della Donna “Valorizzare le differenze e promuovere cittadinanze”.
Area Generale – Settore di intervento del progetto: educazione alle pari opportunità e alla valorizzazione delle differenze di genere.
N° posti: 2.
Sede di svolgimento: Casa della Donna, via Angelo Galli Tassi 8 – Pisa.

La finalità del Progetto di Servizio Civile è quella di supportare l’associazione nell’erogazione dei servizi di accoglienza, di orientamento, e di promozione della cultura di genere, con i seguenti obiettivi specifici:

  1. offrire un servizio di front office per un primo orientamento a chi si rivolge direttamente all’associazione, offrendo risposte sulla presenza delle operatrici dei vari servizi e sulle attività dell’associazione;

  2. garantire un sostegno alle operatrici del centro antiviolenza, supportandole in varie fasi del percorso delle donne, aiutandole in caso di presenza di minori in occasione dei colloqui ‘vis a vis’ con le operatrici o con le consulenti; supporto alle iniziative di comunicazione del centro antiviolenza;

  3. migliorare l’accesso al servizio della biblioteca, aumentando l’apertura al pubblico e le disponibilità al prestito.

  4. fornire un supporto generale all’associazione in occasione di iniziative pubbliche di promozione della cittadinanza di genere, comprese quelle di informazione e sensibilizzazione per il contrasto alla violenza di genere.

  5. Fornire supporto generale alle attività previste nell’ambito dell’educazione alle differenze (soprattutto interventi nelle scuole)

Ruolo ed attività previste per i/le volontari/e nell’ambito del progetto:

  • Attività di affiancamento e rafforzamento dello sportello segreteria di primo orientamento,
  • sostegno ai servizi del Centro Antiviolenza con attività di prima accoglienza per le donne che usufruiscono dei colloqui programmati (con operatrici, psicologhe, legali) ed eventuale babysitteraggio per i figli durante i colloqui o le consulenze.
  • attività di affiancamento all’operatrice del servizio di orientamento al lavoro.
  • affiancamento al servizio biblioteca di genere (prestito, informatizzazione catalogo)
  • segreteria organizzativa per organizzazione di iniziative, convegni, manifestazioni.
  • divulgazione dei comunicati stampa ed informativi dell’Associazione, anche attraverso i social network dell’associazione stessa (mailing list, sito, profilo Facebook)
  • affiancamento nelle attività di formazione nelle scuole e nei contesti di educazione non formale

E’ prevista una formazione generale sui temi del servizio civile e specifica su pari opportunità, cultura e differenza di genere, stereotipi di genere, problematiche del fenomeno della violenza su donne e minori, teorie e tecniche della metodologia d’accoglienza e della relazione d’aiuto.

L’impegno orario è di 30 ore settimanali distribuite solitamente dal lunedì al venerdì; in occasione della formazione e delle iniziative pubbliche potrebbe essere richiesta la disponibilità nella giornata del sabato.

La durata complessiva del progetto è di 8 mesi.

CHI PUO’ PRESENTARE LA DOMANDA

Cittadine/i residenti stabilmente in Italia, di età compresa tra i 18 e i 29 anni (nel senso che non devono aver compiuto i 30 anni al momento della data di scadenza per la presentazione della domanda) e siano inoccupati/e, inattivi/e o disoccupati/e ai sensi del decreto legislativo n. 150/2015. In particolare per questo progetto si richiede una forte motivazione ad operare in ambito relazionale, una predisposizione al lavoro di equipe e flessibilità. Sono gradite competenze informatiche di base e nella gestione dei social network.

COME PRESENTARE LA DOMANDA

La domanda di partecipazione può essere presentata esclusivamente on line, accedendo al sito https://servizi.toscana.it/sis/DASC, corredata da curriculum vitae, evidenziando in esso eventuali pregresse esperienze nel settore di intervento del progetto.

Scadenza per la presentazione della domanda: 03/03/2017

Il bando regionale per il servizio civile è consultabile nella sua interezza all’indirizzo: http://www.regione.toscana.it/cittadini/welfare/servizio-civile