Intervista a Titti Carrano (Presidente D.i.Re.) sulla violenza di genere e i centri antiviolenza

Qualche giorno fa Titti Carrano, Presidente dell’associazione nazionale dei centri antiviolenza D.i.Re, è stata intervistata nel corso del programma Uno Mattina Estate di Rai 1.
Carrano ha parlato della violenza di genere e dei centri antiviolenza, che in questo periodo si trovano in una situazione di preoccupante insufficienza di fondi un po’ in tutta Italia, denunciando anche la mancanza da parte delle istituzioni di un’autentica volontà politica a rendere prioritaria la lotta alla violenza contro le donne.
Per affrontare la violenza di genere – dichiara la Presidente della rete dei CAV italiani – un fenomeno “grave, strutturale e ancora sommerso”, non bastano i provvedimenti di emergenza ma servono interventi strutturali che partano anche dalla prevenzione e dalla formazione. Il ruolo dei centri antiviolenza, infatti, non è solo quello – pur fondamentale – di luoghi di accoglienza, ma anche di “motore di cambiamento di una cultura”.