3° seminario del Ciclo Abbecedario Femminista in ordine sparso

I Seminario 160116

La Casa della donna è lieta di invitare tutti e tutte al 3° seminario del CICLO ABBECEDARIO FEMMINISTA IN ORDINE SPARSO

C come Cura di sé, delle relazioni, del mondo

con Elena Pulcini prof. ordinario di Filosofia sociale – Università di Firenze
e Marta Bonetti ricercatrice sociale

La cura è un tema che da tempo appassiona il pensiero delle donne. Ma di cosa paliamo quando parliamo di cura? Quali sono le motivazioni che la ispirano? Che nesso c’è tra cura di sé e cura dell’altro? Se da un lato è indubbio che la cura possa costituire un valore per le donne è vero anche che ciò può avvenire però a due condizioni: che essa venga riabilitata e liberata dalla retorica dell’altruismo e che le donne siano capaci di emanciparsi dalla loro tradizionale condizione di soggette alla cura per riconoscersi sovranamente come soggetti di cura.
                                                                                                                                                                      Elena Pulcini

“Never doubt that a small, thoughtful, committed group of citizens can change the world. Indeed, it’s the only thing that ever has”.

Prendendo spunto dalla frase di Margareth Mead che Paola aveva messo in calce alle sue mail, vorrei
esplorare alcune questioni critiche che attraversano l’associazionismo civico e i diversi modi di prendersi
cura del mondo. Quali forme di impegno civico sono privilegiate e “costruite” in epoca neoliberista? In
quali condizioni l’associazionismo può promuovere cambiamento sociale e nuove immaginazioni?
Attraverso storie ed esempi proveremo insieme a sollevare dubbi e interrogativi sul nostro presente.

                                                                                                                                                              Marta Bonetti

        III Seminario C. Cura di sé, delle relazioni, del mondo